Analisi ultra-strutturale degli spermatozoi

Generalmente la morfologia basale degli spermatozoi ottenuti per eiaculazione viene analizzata secondo i criteri WHO (World Health Organization, 1999) o secondo i criteri morfologici Kruger. La MSOME (Motile Sperm Organellar Morphological Examination) è una tecnica di visualizzazione in real-time dello stato morfologico degli organelli dello spermatozoo, non visibili né con il normale esame morfologico (100 X) né con gli ingrandimenti normalmente utilizzati dal biologo per la selezione dello spermatozoo (200-400 X). Con questa metodica possono essere esaminati dettagliatamente diversi organelli degli spermatozoi, quali acrosoma, collo, coda, mitocondri e nucleo. Diverse ricerche cliniche hanno evidenziato che sono particolarmente critiche, per il processo di fecondazione, le caratteristiche del nucleo dello spermatozoo che deve essere liscio, ovale, simmetrico con una struttura cromatinica (contenente il DNA) omogenea, che non deve presentare vacuoli con un’area superiore al 4% di quella del nucleo stesso. Questi criteri sono basati sulla valutazione delle seguenti caratteristiche dello spermatozoo: nucleo, acrosoma, lamina post-acrosomiale, collo, mitocondri e coda.


Vuoi sapere di più?

Compila questo semplice form con la tua domanda e ti risponderemo al più presto.

Nome

Telefono

Messaggio


Accetto il trattamento dei dati personali [Privacy Policy]


Seguici su